Trapianto capelli FUE: indicazioni post intervento

Dopo quanto tempo ricrescono i capelli trapiantati?

Il desiderio che accomuna chiunque decida di sottoporsi al trapianto di capelli è quello di riavere la propria chioma il prima possibile, ma come si può immaginare questo non potrà realizzarsi immediatamente dopo l’intervento. Sarà necessario pazientare alcuni mesi e occorrerà indicativamente un anno circa per osservare il risultato completo.

Tutti i nostri pazienti che si sono sottoposti in passato all’intervento potranno confermare che la parte più difficile è l’attesa della ricrescita dei capelli.

Per capire tutto il processo e i tempi post trapianto, bisogna chiarire com’è eseguito il trapianto di capelli con tecnica FUE.

Durante il trapianto di capelli vengono prelevati i follicoli piliferi geneticamente “più protetti” dall’ormone DHT, che è una della cause principali dell’alopecia androgenetica, dalla nuca e dall’area temporale della testa del paziente. Questi follicoli vengono poi innestati nella zona interessata dalla calvizie.

Prima settimana dopo il trapianto di capelli

Dopo l’intervento, sarà necessario un bendaggio che servirà a coprire la zona donatrice. E’ importante in questa prima fase non fare sforzi, e riposarsi la prima notte. Consigliamo quindi di rientrare in hotel, rilassarsi e bere molta acqua per mantenere la giusta idratazione . Non è consigliabile bere alcolici e fumare.

Le prime notti sarà necessario dormire mantenendo una posizione semi seduta, in quanto è opportuno non abbassare la testa poiché il liquido dell’anestesia potrebbe scendere fino al viso e causare gonfiore. Si potrebbe avvertire un leggero mal di testa, ma questo è del tutto normale. Se il dolore dovesse aumentare si può assumere un antidolorifico.

Dal giorno successivo all’intervento, generalmente, non si avvertirà più alcun dolore. Il dottore vi riceverà nuovamente in clinica per eseguire il primo lavaggio e darvi le indicazioni su come andranno eseguiti i lavaggi nei giorni successivi .

Potrebbe esserci una leggera infiammazione, ma questo è dovuto all’anestesia. Il gonfiore è normale, si ridurrà in 2-3 giorni.  Se il medico lo riterrà opportuno, vi applicherà una fasciatura per proteggere la zona più infiammata.

Come lavare i capelli dopo l’operazione

  • Applicare la lozione di pantenolo spray e aspettare 30-40 min.
  • Risciacquare la lozione con acqua tiepida.
  • Prendere un po’ di shampoo tra le mani, schiumare e poi applicare picchiettando sul capo senza strofinare.
  • Risciacquare con acqua tiepida

Non lasciare che la caduta dei capelli condizioni la tua vita!

Cosa aspettarsi nei mesi successivi all’intervento di trapianto di capelli con metodo Fue.

Tutte le fasi dell’evoluzione del trapianto di capelli

Dal 3° giorno dopo l’operazione

A partire già dal terzo giorno dopo l’operazione si potrà riprendere a lavorare. Si potrebbe avvertire un po’ di fastidio o prurito sulla zona donatrice, e se ciò dovesse accadere, si consiglia una soluzione salina o eventualmente un antidolorifico.

Per circa 10 giorni sanno presenti sul capo alcune crosticine e particelle di pelle; una certa mancanza di sensibilità sulla zona dell’operazione è del tutto normale, per questo motivo si raccomanda assolutamente di   evitare di strofinare o grattare la zona.

Sarà, infatti, sufficiente eseguire il lavaggio quotidiano in maniera molto delicata ed esclusivamente con lo shampoo raccomandato dalla clinica e, giorno dopo giorno, le croste guariranno.

10° giorno dopo l’operazione

Solo dopo aver visionato le foto al 10° giorno dopo l’operazione, il dottore Altan valuterà se opportuno passare al lavaggio dei capelli che potrà essere eseguito con un leggero massaggio per pulire completamente le croste.

Lavaggio dei capelli dopo il 10° giorno dall’operazione:

  • Applicare la lozione di pantenolo spray e aspettare per 20-30 min.
  • Risciacquare la lozione con acqua tiepida.
  • Prendere un po’ di shampoo nelle mani e massaggiare la testa per 5- 10 min. senza grattare.
  • Risciacquare con acqua tiepida.

La maggior parte delle crosticine saranno pulite e si inizierà a notare la caduta di alcuni capelli questo è del tutto normale, ma in caso di dubbi o per maggior sicurezza si potranno inviare delle foto al dottore che monitorerà la situazione. Entro 12 °giorno tutte le crosticine dovrebbero essere guarite e il cuoio capelluto pulito.

1 mese dopo il trapianto di capelli

Dopo 1 mese si assisterà a quella che è chiamata “shock loss”, la perdita cioè dei capelli impiantati. Alcuni tipi di pelle, inoltre, potrebbero presentare una leggera desquamazione, tipo forfora. Questa situazione è del tutto temporanea ed è consigliabile in questo caso continuare a eseguire il lavaggio con un massaggio delicato e leggero senza grattare.

2-4 mesi dopo il trapianto di capelli

La maggior parte dei capelli impiantati subirà una caduta .

È necessario continuare a lavarsi con il massaggio e avere pazienza per il processo.

4-6 mesi dopo il trapianto di capelli

In questi mesi si assisterà a un inizio di crescita capelli, alcuni saranno lunghi e altri corti, la densità sarà scarsa, ma non possiamo parlare ancora di risultati definitivi.

6-8 mesi dopo il trapianto di capelli

Entro il 6°-7° mese avremo il 40-50% dei capelli. I capelli impiantati continuano a crescere.

10-12 mesi dopo il trapianto di capelli

I risultati finali si avranno solo in questo periodo. I capelli saranno più forti di prima.

Per assicurare una corretta crescita del capello trapiantato è importante seguire sempre i consigli del proprio medico e non affidarsi mai a consigli di altre persone o tecniche fai da te.

Il monitoraggio dei risultati è una parte fondamentale del percorso post autotrapianto capelli, per tale ragione il dottor Altan effettua direttamente con il paziente controlli periodici online fino al recupero completo della capigliatura.

La scelta di una clinica con esperienza, di alto livello, qualità, professionalità e tecniche all’avanguardia farà la differenza sui risultati.

fase-post-operazione-trapianto-capelli

Contattaci subito per una consulenza personalizzata e gratuita!

Ricevi senza impegno la diagnosi approfondita del Dottor Altan e il tuo piano di trattamento personalizzato.

    * dati obbligatori

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.